Archivi tag: laser scanner

IL RILIEVO INTEGRATO: DRONE, GNSS, STAZIONE TOTALE E LASER SCANNER PER LA PROGETTAZIONE BIM

Vi propongo questo articolo di Umberto Pavanello di Orienta+Trium pubblicato su http://www.gisinfrastrutture.it/ nel quale ci illustra un percorso di rilievo integrato, con l’utilizzo di drone, GPS, stazione totale e laser scanner, ed il suo utilizzo nell’ambito della soluzione Autodesk con Civil 3D, InfraWorks, Recap Pro, Revit, Navisworks, grazie anche agli strumenti ed ai software messi a disposizione da Leica Geosystems

Punto di partenza di qualsiasi progettazione è la conoscenza del sito su cui si svilupperà il progetto, sia questo infrastrutturale che architettonico.

Si parte quindi da quello che è il rilievo topografico, dove “Topos” o luogo e “grafia” o scrivere, identificano la scienza che ha per scopo la determinazione e la rappresentazione metrica, attraverso il disegno, della superficie terrestre.

Negli ultimi anni, in questo campo, siamo stati testimoni di un forte sviluppo tecnologico per quanto concerne la parte hardware e software, che ha supportato fortemente l’introduzione della metodologia BIM, sia per quanto riguarda l’importanza di misure precise e tridimensionali, sia per quanto riguarda la collaborazione tra software e tra professionisti.

Si pensi al sistema di misura GPS, progetto sviluppato a partire dal 1973 e diventato pienamente operativo nel 1994, che ha cambiato l’operatività e quindi la produttività del rilievo stesso, o al laser scanner 3D che fece i suoi primi passi a partire dalla fine degli anni ‘50 per arrivare ad un prodotto rivolto al mercato topografico alla fine degli anni ’90. Ad oggi, i sistemi di scansione permettono di acquisire una nuvola di punti 3D a 360° sull’azimutale e 300° sullo zenitale, con panoramica di foto 3D in HDR in soli 2’30”, generando l’unione delle scansioni, in automatico, già in campagna.

Per non parlare delle stazioni totali integrate con distanziometro, o ai voli LiDAR per l’acquisizione di dati da volo aereo, o ancora le ultime applicazioni sempre in ambito fotogrammetrico attraverso l’utilizzo dei droni.

Ma cosa ha aiutato davvero l’evoluzione di questi sistemi innovativi? Sicuramente la componente software, sempre più intuitiva e di facile utilizzo, per la velocità e la precisione nell’acquisizione dei dati di rilievo e la possibilità di lavorare in sicurezza. Quello che davvero oggi fa la differenza è l’integrazione tra i differenti software, in un flusso di lavoro organico e coordinato. In questo articolo mostreremo l’integrazione tra ambiente Autodesk e Leica Geosystems.

Parlando quindi di rilievo integrato ed interoperabilità, proviamo ad analizzare un’esperienza reale, dove la richiesta da parte del committente era quella di avere il rilievo dello stato di fatto di uno dei suoi siti produttivi, al fine di creare un modello digitale dello stesso, per una ri-progettazione attraverso la metodologia BIM.

Vediamo allora le fasi operative

La prima fase del rilievo ha previsto la materializzazione di una rete di punti di coordinate note (vertici di poligonale) su cui appoggiare la topografia di base, realizzata con stazione totale TPS, per determinare le coordinate dei target verticali, per la georeferenziazione e il controllo del modello 3D a nuvola di punti, derivante dalla scansione laser 3D.

Contestualmente il rilievo fatto attraverso un sistema GNSS (GPS rover RTK), ha permesso di determinare dei punti di controllo a terra per il volo fatto con il drone. Il dato così acquisito ha rappresentato la base di partenza per la successiva fase di studio e generazione del modello digitale 3D, divenendo a sua volta punto di partenza per la progettazione e il riassetto dell’edificio produttivo.

1. Processamento del dato topografico

Dato fotogrammetrico (volo con il drone) e topografico: grazie al software Leica Infinity si è proceduto alla sua gestione: generazione della nuvola di punti e dell’ortofoto del sito, comprensivo delle viabilità e dei confini della proprietà. Dalla nuvola, utilizzando Autodesk InfraWorks è stato calcolato il modello matematico del terreno (DTM), che è stato trasmesso ad Autodesk Civil 3D per la gestione successiva.

Nuvola di punti da laser scanner terrestre: grazie al software Leica Cyclone Register 360 si è ottenuta la sua ottimizzazione e l’esportazione nel formato E57, successivamente gestita attraverso Autodesk Recap Pro.

2. Gestione del dato di rilievo

Le nuvole di punti da drone e da laser scanner sono state trattate con Autodesk Recap Pro per la creazione di piani e regioni, la loro zonizzazione, l’indicizzazione e l’esportazione in formato RCP/RCS per permetterne l’utilizzo nativo da parte dei software Autodesk: InfraWorks, Civil 3D, Revit, NavisWorks.

In Autodesk InfraWorks, come si diceva, la nuvola di punti è stata utilizzata per generare il modello matematico del terreno (DTM) che è stato gestito successivamente grazie ad Autodesk Civil 3D per la modellazione dello spazio urbano, al fine di contestualizzare il modello derivante da Autodesk Revit.

Autodesk Civil 3D inoltre ha importato da InfraWorks le strade e le condotte che erano state modellate in base al rilievo. Contestualmente la superficie topografica di Civil 3D è stata condivisa nella piattaforma collaborativa cloud Autodesk BIM 360 per permettere ad Autodesk Revit di utilizzarla in maniera dinamica come base per la progettazione.

Autodesk Revit, utilizzando la base topografica e le nuvole di punti si è occupato della ri-progettazione architettonica, strutturale e impiantistica.

Infine Autodesk Navisworks è stato utilizzato per confrontare la nuvola di punti con il modello BIM progettato con Revit, per verificare la qualità e la bontà del dato restituito. In questa fase è possibile utilizzare anche l’analisi delle interferenze (clash detection), ad esempio tra nuvola di punti e modello.

3. Conclusioni

Parlando di rilievo integrato, alla luce dell’esperienza descritta, si può sostenere che l’utilizzo di più tecnologie per l’acquisizione del dato rappresenti il modo più corretto per la gestione di un progetto di rilievo.

Alla stessa stregua, l’interoperabilità dei diversi software Leica ed Autodesk, che consentono il passaggio dei dati in modo bi-direzionale da una piattaforma all’altra, comporta la massima produttività ed il pieno controllo sui dati stessi.

Umberto Pavanello
AEC Application Engineer
umberto.pavanello@orientatrium.it
Leica Geosystems Reality Capture
 Specialist

BLK2GO, L’imaging laser scanner rivoluzionario

Dopo tanti anni ancora riesco a stupirmi delle novità che ci riserva mamma Leica Geosystems, come l’ultimissimo nato BLK2GO che entra a far parte della famiglia Reality Capture!

L’imaging Laser Scanner portatile BLK2GO ricrea gli spazi in 3D mentre camminiamo. Cattura immagini e nuvole di punti dimensionalmente precise in tempo reale ed utilizza la tecnologia SLAM per registrare la traiettoria nello spazio.

Scansiona mentre cammini senza necessità di soste o interruzioni. La cattura della realtà digitale avviene in tempo reale mentre ti muovi attraverso di essa.

Potrai scansionare sopra e sotto gli oggetti, attraverso le stanze e le porte, dietro gli angoli, potrai salire e scendere dalle scale in quanto utilizzando la tecnologia SLAM, il BLK2GO sa sempre dove si trova e dove è stato nello spazio. E’ progettato per catturare la realtà ovunque tu vada e grazie al suo peso ed alla connettività wireless diventerà il tuo inseparabile compagno di viaggio. Dal momento in cui inizi una sessione di lavoro, fino a quando lo spegni tutte le immagini catturate ed i dati 3D acquisiti vengono combinati insieme.

L’estrema portabilità e la totale assenza di treppiede ti garantiscono una produttività senza paragoni.

Guarda in questo video come è facile e produttivo utilizzare il BLK2GO

Il workflow è veramente semplice, ultimata la tua sessione di scansione ti basterà interfacciare il BLK2GO con il PC e la nuvola acquisita sarà visualizzabile all’interno del nuovo Cyclone Register360

Immagina di avere una grande quantità di dati da acquisire, di dover lavorare in ambienti nei quali spostarsi è difficile e sostare, anche se per poco tempo, diventa problematico. Il vero punto di forza di questo innovativo strumento è una produttività senza eguali in grado di ridurre i tempi operativi in maniera esponenziale e di restituirti un prodotto che non necessità di una lunga post-elaborazione.

Vuoi scoprire come funziona il BLK2GO e capire quali potrebbero essere i campi applicativi anche se già so che te ne sono venuti in mente almeno sette? Ti piacerebbe ricevere maggiori informazioni e partecipare ad una sessione dimostrativa gratuita? Se è così non devi far altro che compilare il modulo in basso per accedere alla Priority List che ti garantirà la possibilità di essere tra i primi a poter toccare con mano questa favolosa innovazione tecnologica.

Non perdere tempo, iscriviti subito e verrai contattato a breve!;)


Quanto ne sai di reality capture?

Di regola, l’uomo che ha più successo nella vita è colui che ha più informazioni


Potremmo discutere su questa frase di Benjamin Disraeli (politico e scrittore britannico) oppure prenderla per buona.

Prenderla per buona non è comunque un male… anzi, la conoscenza è la base di tutto. Per questo motivo abbiamo deciso di organizzare un webinar dedicato al BLK2GO, il nuovo prodotto nato in casa Leica Geosystems che entra a far parte della famiglia Reality Capture. Grazie alla miniaturizzazione delle soluzioni mobile oggi è possibile catturare la realtà in modo semplice e veloce.

L’Imaging Laser Scanner portatile BLK2GO digitalizza gli spazi in 3D mentre cammini, cattura in tempo reale immagini e nuvole di punti dimensionalmente precise ed utilizza la tecnologia SLAM per registrare il tuo percorso nello spazio restituendo dati utilizzabili in un processo BIM.

Se sei curioso di capire in quale direzione sta andando la tecnologia e quali strumenti possono aiutarti ad implementare il tuo lavoro registrati subito al webinar dal seguente link https://leica-geosystems.com/it-it/about-us/events/events-overview/2020/01/it_webinar_blk2go

Se non sei ancora iscritto non dimenticare di abbonarti alla nostra newsletter gratuita per rimanere sempre aggiornate su tutte le ultime novità!

LEICA 3D EXPERIENCE

[ROMA – 17 e 18 Giugno]
Se sei un professionista impegnato nella Misura 3D o se ti piacerebbe esserlo non puoi perdere questo evento.
Leica 3D Experience è indubbiamente l’𝗲𝘃𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗮𝗻𝗻𝗼.

Leica 3D EXPERIENCE

In Italia non esiste nulla che somiglia, neanche lontanamente, a quello che stiamo organizzando. Una due giorni in cui potrai seguire corsi di formazione e partecipare alla User Conference.
11 (U N D I C I) docenti durante la prima giornata formeranno te e i tuoi collaboratori sui software e sulle metodologie di rilievo che in questo momento offrono le maggiori opportunità lavorative: Il rilievo laser scanner 3D, il monitoraggio, il trattamento di immagini da drone, il georadar, il BIM,
La seconda giornata sarà interamente dedicata alle User Experiences: 10 professionisti condivideranno le loro esperienze sul mondo della cattura della realtà.
Durante i coffe break potrai intrattenerti nell’area espositiva e visionare le nuove tecnologie Leica Geosystems: Mobile Mapping, Stazioni Totali e GNSS “BIM Ready”, Laser Scanner 3D e Drone. Faranno da cornice i nostri partner tecnologici: IDS, Hexagon, Boviar, 3DReshaper, 3DConnexion.
Leica 3D Experience è un’occasione unica, potrai dedicare 2 giorni alla tua crescita professionale, incontrare professionisti specializzati in diversi settori, intraprendere nuove opportunità di business, partecipare a corsi di formazione per conoscere e migliorare i flussi di lavoro, creare una rete di contatti con altri professionisti per condividere idee e costruire relazioni.

Avrai inoltre la possibilità di partecipare al workshop gratuito sul monitoraggio automatico della durata di 4 ore nel quale verranno introdotti e sviluppati i seguenti temi:

Continua la lettura di LEICA 3D EXPERIENCE

LA SCANSIONE DA UN “ALTO” PUNTO DI VISTA

Ti sei mai chiesto come potrebbe cambiare il risultato di un rilievo Laser Scanner se il punto di vista dello Scanner fosse diverso?

Sicuramente in un rilievo eseguito in ambito urbano più riesci a collocare lo Scanner in alto e meno ostacoli incontri all’interno della scena. Il problema è la difficoltà nel trovare un buon punto dove posizionare lo strumento.

Come risolvere questo problema? “Scan & Go” ha realizzato delle soluzioni ad hoc per facilitare il tuo lavoro. Grazie ai sistemi ideati da Massimo Secchia è infatti possibile elevare qualsiasi tipo di Scanner sia in modalità statica, utilizzando cioè un treppiede telescopico, che in modalità dinamica alloggiando il Laser Scanner sul tetto di un veicolo con un apposito livellatore.


UPLIFT500 ad esempio è un  elevatore telescopico in acciaio (4 sezioni), con sollevamento manuale, ideale per portare il laser scanner fino ad un’altezza di 5,00 mt. E’ utile in tutti i luoghi inaccessibili a veicoli e quando è necessario avere scansioni a diverse altezze per rimuovere ombre e ostacoli.

Se invece hai necessità di un rilievo speditivo puoi avvalerti delle soluzioni Scan&GO Drive, alloggiando lo Scanner direttamente sul tuo veicolo.

Continua la lettura di LA SCANSIONE DA UN “ALTO” PUNTO DI VISTA

Leica BLK360, scoprilo in un webinar gratuito!

Il BLK360 di Leica Geosystems è il primo 3D Imaging Scanner alla portata di tutti. Grazie alla sua estrema leggerezza e portabilità, è uno strumento di lavoro che semplifica il modo in cui gli spazi vengono documentati e misurati.
Nel nostro prossimo webinar gratuito scoprirai come il BLK360 può aiutarti ad ottimizzare il lavoro di tutti i giorni, permettendoti di ridurre i tempi e garantendoti tutta l’affidabilità e la qualità Leica Geosystems in una soluzione accessibile e facile da usare.

Continua la lettura di Leica BLK360, scoprilo in un webinar gratuito!

Leica BLK360: Tecnologia ed innovazione sempre al tuo fianco!

Leica BLK360
Leica BLK360

Rivoluzionario. Solo così potremmo definire il nuovo Imaging Laser Scanner Leica BLK360 presentato da Leica Geosystems in collaborazione con Autodesk. Piccolo, leggero e con un solo tasto il Leica BLK360 è in grado di catturare il mondo che lo circonda con immagini panoramiche sovrapposte alla nuvola di punti in meno di 3 minuti e… fino a 60 metri! E se tutto questo non bastasse Leica BLK360 è anche in grado di restituire un’immagine termica a 360° attraverso la termocamera integrata.

E’ dotato di connettività WI-FI e può essere controllato tramite un IPAD PRO.

Tutto questo in soli 16,5 cm di altezza e 10 di diametro

Continua la lettura di Leica BLK360: Tecnologia ed innovazione sempre al tuo fianco!

Seminario Formativo: Il Rilievo 3D ad Alta Definizione con Tecnologia Laser Scanner

Laser Scanner
Laser Scanner

Si svolgerà a Latina, presso il Collegio dei Geometri il seminario formativo gratuito che avrà come tema “Il Rilievo 3D ad Alta Definizione”

La moderna tecnologia della Scansione Laser 3D consente di pensare in modo nuovo alle attività di acquisizione, analisi ed archiviazione di dati, indipendentemente dall’ ambito in cui viene applicata.

Il modello tridimensionale digitale, ottenuto dalla Scansione Laser, è una vera e propria banca dati, ricca di informazioni metriche e morfologiche ad elevata risoluzione, che garantisce un vantaggioso supporto alle varie fasi delle attività di progettazione, realizzazione e controllo dell’opera.

Da tale modello chiamato comunemente “nuvola di punti” è possibile estrarre tutte le informazioni utili alla rappresentazione dell’ambiente rilevato (attraverso i formati CAD standard) oltre a generare immagini sferiche misurabili che rendono assai duttile la fruizione delle scansioni da parte di tutte le figure tecniche di riferimento.

Scopo del seminario è informare e formare professionisti geometri che fondano il loro campo applicativo sull’utilizzo di misure 3D di precisione.

Saranno affrontati in particolar modo i seguenti argomenti:

  • Metodologie e sistemi di misura. Introduzione alla tecnologia laser scanner in ambito terrestre;
  • Analisi delle peculiarità tecnologiche e confronto con le tecnologie tradizionali;
  • Il progetto di rilievo nei differenti campi di applicazione;
  • La gestione dei database dallo scarico dati all’elaborazione delle nuvole di punti in ambiente CAD alla pubblicazione su WEB dei dati registrati;
  • Esperienze i nell’ambito del rilievo ambientale;
  • Esperienze nell’ambito del rilievo architettonico;
  • Esperienze nell’ambito del rilievo di opere civili;
  • La tecnologia LS nei campi di applicazione di interesse della categoria dei geometri rilevatori.
  • Prova pratica e importazione dei dati nel software Cyclone;
  • Eventuali argomenti di interesse dei partecipanti.

Il seminario si svolgerà il giorno 14 Novembre 2013 dalle ore 14.30 alle ore 18.30 presso

COLLEGIO PROVINCIALE GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DI LATINA

Via Montesanto, 60, Latina